Le migliori ruote in carbonio per bici da corsa

Sei sicuro di sapere cosa rende una ruota un prodotto di qualità o quando acquisti una nuova coppia di ruote scegli solo in base al marchio?
La leggerezza, ad esempio, non è tutto: le prestazioni risentono infatti di diverse altre componenti che è bene considerare prima di scegliere. Se stai pensando di far fare il salto di qualità alla tua bici da corsa, acquistare le migliori ruote in carbonio è probabilmente il più importante aggiornamento che puoi apportare.
Ma come districarsi tra i vari modelli e soprattutto, come evitare di sprecare i propri soldi?
In questo articolo facciamo un po’ di chiarezza su come scegliere le migliori ruote in carbonio per bici da corsa.

Leggerezza e prestazioni delle ruote in carbonio

Quando si pensa all’acquisto di un set di ruote in carbonio per la propria bici da corsa, generalmente si ricerca soprattutto la leggerezza. Non devi tuttavia lasciarti ingannare dando importanza solamente al peso ridotto: per trovare la migliore ruota in carbonio è invece utile comprendere come questo dato influisce sulle prestazioni della tua bici da corsa.

Normalmente si pensa che più una bici è leggera, minore sarà lo sforzo applicato dal ciclista per completare il suo percorso. Se la teoria di “un grammo in meno è un secondo guadagnato” acquista particolare importanza nelle discipline a cronometro, di contro potresti non sapere che una ruota esageratamente leggera può flettere maggiormente perché avrà un profilo basso e il minor numero di raggi possibile.

È sempre consigliabile quindi cercare il giusto compromesso tra leggerezza e rigidità, per evitare di avere una ruota che non ti soddisfa in termini di performance.

 

Che tipo di ciclista sei?

Ogni ciclista ha esigenze diverse. Per trovare le migliori ruote in carbonio per la tua bici da corsa, la prima cosa che ti consigliamo di fare è quella di chiederti che tipo di ciclista sei in questo momento:

  • Se sei un ciclista amatore che percorre 10.000 km all’anno senza partecipare a gare o GranFondo, potresti non essere disposto a sacrificare il comfort per limare qualche grammo, magari alleggerendo inutilmente il tuo portafoglio.
  • Se invece il tuo obiettivo è la competizione, ti consigliamo di proseguire nella lettura di questo articolo.



Scorrevolezza e rigidità: l’importanza del mozzo nelle ruote per bici da corsa

Il mozzo è il cuore tecnologico delle ruote: questo componente influenza in modo diretto la scorrevolezza e la manovrabilità della tua bici. Quando si cercano le migliori ruote in carbonio per bici da corsa è perciò fondamentale prestare attenzione alla sua composizione.

Un mozzo entry level o di bassa qualità ti consegnerà una bici poco scorrevole e poco reattiva. Se desideri una coppia ruote di livello, un mozzo in Ergal 7050 è l’opzione che fa al caso tuo. L’ottima resistenza meccanica di questo materiale va poi combinata con la scelta dei cuscinetti giusti, incaricati di ridurre l’attrito durante lo scorrimento delle ruote.

Quanti raggi deve avere una ruota in carbonio per bici da corsa?

Altro fattore che incide sulla performance delle ruote in carbonio per bici da corsa è il numero di raggi assemblati. Più raggi sono presenti, più la ruota diventa rigida e aumenta di peso.

Se il tuo obiettivo è il miglior rapporto tra peso e scorrevolezza, ti consigliamo di cercare un set di ruote con 20 raggi all’anteriore e 24 raggi alla posteriore.
Scegliendo una ruota con meno raggi acquisteresti sicuramente un prodotto più leggero, ma troppo flessibile per un utilizzo racing e meno affidabile. Alla rottura di un solo raggio saresti infatti costretto a fermarti, concludendo in anticipo la tua sessione.

 

 

Estetica e qualità dei cerchi in carbonio

Può capitare che un ciclista consideri la possibilità di acquistare una coppia di ruote in carbonio anche per migliorare l’estetica della sua bici. Il fattore estetico è importante per molti ciclisti, per questo motivo le migliori marche di ruote in carbonio per bici da corsa offrono la possibilità di scegliere tra due tipi di carbonio: 3K e UD.
Se a livello tecnico la scelta non comporta differenze, oggi la preferenza della maggior parte dei ciclisti va all’elegante UD piuttosto che alla caratteristica tramatura del carbonio 3K.

La qualità di un cerchio in carbonio è in realtà da ricercare nella sua composizione. Una corretta disposizione delle fibre è fondamentale per aumentare affidabilità e durata delle ruote.

Importantissimo quindi, per evitare brutte sorprese, dirigersi verso cerchi realizzati in monoscocca piuttosto che su altri dove piccoli pezzi di carbonio vengono incollati insieme. Questo perché le parti di congiunzione tra un pezzetto e l’altro sono più inclini a rottura soprattutto nella zona di innesto dei nipples.

Esistono anche delle innovative tecniche di costruzione dei cerchi, capaci di renderli più leggeri e allo stesso tempo più resistenti. Si tratta di una sorta di bendaggio (denominato Bending System) che viene fatto al cerchio e che permette una omogenea distribuzione della trama su tutta la superficie del carbonio. A livello estetico la differenza si nota solo nella pista frenante dove si vedono le linee lasciate dal bendaggio del carbonio.

Attenzione anche al tallone. In molti cerchi economici è realizzato sovrapponendo e poi tagliando una serie di fogli di carbonio. In un cerchio di qualità il tallone è finito curvando i fogli su se stessi. Così facendo diventa molto più resistente in caso di impatto.

Il terzo punto importante da tenere in considerazione quando si parla di cerchi in carbonio riguarda il loro profilo, normalmente proposto in diverse geometrie.
Anche se il sogno di molti rimangono i profili medi o alti, che garantiscono alla bici un look aggressivo, qui non esiste una scelta migliore in assoluto. A diversi profili corrispondono infatti diverse tipologie di utilizzo. Ovviamente la scelta del profilo migliore dipende dal tipo di percorso o dal tipo di disciplina che pensi di dover affrontare e per questo può cambiare da persona a persona.

 

 

Conclusione

Abbiamo visto quali caratteristiche vanno tenute a mente quando si cerca un nuovo set di ruote per la propria bici. Le migliori ruote in carbonio per bici da corsa sono in definitiva quelle che rispondono ai requisiti appena elencati, ma la scelta va fatta tenendo sempre a mente il tipo di utilizzo che intendi farne e il tipo di tracciato che devi percorrere.

Ursus costruisce le sue ruote tenendo bene a mente questi indicatori di qualità.
Per questo le nostre ruote sono scelte ogni giorno da centinaia di ciclisti professionisti in tutto il mondo.



3 pensieri riguardo “Le migliori ruote in carbonio per bici da corsa

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: