Guida all’acquisto della catena

La catena è un elemento chiave della trasmissione della tua bici, essendo il collegamento essenziale tra la parte anteriore (pedali, guarnitura, pedivelle) e la parte posteriore (cassetta / ruota dentata e hub posteriore). È attraverso la catena che il pedale trasforma la forza in movimento, quindi è essenziale acquistare quella giusto e fare adeguata manutenzione.

Le catene moderne della bici sono definite correttamente “catene a rulli” e sono costituiti da brevi rulli cilindrici tenuti insieme dai collegamenti laterali. Il vuoto tra questi rulli in maglia combacia con i denti del pignone.

La maggior parte delle catene per bici sono in lega di acciaio per la resistenza, ma alcuni modelli di più prestazionaku possono presentare parti di lega o piastre laterali di altro materiale di fascia più alta per risparmiare peso.

Scegliere la catena giusta

Il tipo di catena necessaria dipenderà dal tipo di bici che stai utilizzando. Sono disponibili varie larghezze di catena adatte a specifiche tipologie di bici come la BMX o per adattarsi a diverse bici da strada e MTB (ad esempio, una cassetta a 11 velocità richiede una catena diversa a quella a 9 velocità, la catena deve essere più sottile per adattarsi agli spazi più stretti tra i pignoni).

Qualunque sia la bicicletta, la manutenzione della catena è fondamentale. Le catene si allungano nel tempo, e una catena usurata danneggerà i denti del pignone e/o la catena stessa. È importante mantenere pulita e lubrificata la catena per minimizzare l’usura e controllare regolarmente la lunghezza della catena in modo da essere sostituita quando necessario.

Prosegui la lettura per saperne di più ed aiutarti nella scelta oppure
clicca qui per vedere una selezione di catene da STRADA/MTB in offerta

clicca qui per vedere una selezione di catene da BMX in offerta

 


Quando sostituisci la tua catena per bici da strada o per mountain bike (vedi sotto per suggerimenti su come prenderti cura della tua catena e quando sapere che è il momento di cambiarla) è necessario acquistarne una che corrisponda al numero di ingranaggi del tuo cambio.

Il numero di pignoni sulla cassetta posteriore – 7, 8, 9, 10 o 11 – è fondamentale. Poiché le distanze tra i pignoni variano a seconda del diverso numero di velocità delle cassette (ad esempio il divario sarà più ampio su una cassetta a 9 velocità che su una a 11 velocità), è necessaria una catena corretta. Una catena per una trasmissione a 11 velocità sarà più stretta di una per 9 velocità, ecc ecc.

Generalmente le catene e le cassette di diversi produttori sono compatibili tra loro, anche se le catene Shimano e SRAM non funzionano molto bene con le cassette Campagnolo e viceversa.

Vale anche la pena notare che alcune catene (ad es. Shimano) richiedono rivetti speciali per ricongiungerle una volta che sono state aperte ed i vecchi rivetti non possono essere utilizzati nuovamente. Le catene SRAM utilizzano un ‘Powerlink’ speciale che può essere suddiviso e ricongiunto senza la necessità di uno strumento in particolare, facendoli una scelta popolare anche su trasmissioni non-SRAM.

Ci sono molte informazioni sia su carta che on-line sul montaggio di una nuova catena dove si specifica di prestare particolare attenzione alla lunghezza per garantire che sia corretta (tutte le nuove catene sono più lunghe del necessario e dovranno essere rimossi i collegamenti). È un lavoro diretto facilmente affrontato dalla maggior parte delle persone anche inesperte, ma nel caso ci si può rivolgere ad un professionista.

Come sapere quanto è ora di cambiare la catena

Tutte le catene hanno una durata limitata. Ogni volta che un collegamento di una catena scende nella valle creata tra i denti di una cassetta, di un pignone o di una catena, due superfici metalliche strofinano insieme. Aggiungendo lo sporco che si deposita sulla trasmissione, moltiplicando per centinaia di volte questo procedimento che accade ogni volta che si pedala, si ha un’idea di quanto si usura.

Mentre le catene si consumano tendono ad allungarsi, ed infine cominciano a saltare sui denti del pignone quando sono sotto carico invece di incastrarsi come dovrebbero.

Una volta che inizia questo graduale degrado è giunto il momento di sostituire la catena (e forse anche la cassetta se l’usura è considerevole). Tuttavia è possibile agire in precedenza utilizzando un dispositivo di misurazione catena per determinare se la catena sta iniziando ad allungarsi.

Un metodo alternativo, ma meno accurato, è quello di misurare la lunghezza di 12 collegamenti, che su una nuova catena dovrebbe essere esattamente 12 pollici ovvero 30,48 cm. Quando 12 collegamenti di una vecchia catena misura 12 pollici e 1/8″ quindi circa 30,8 cm, è decisamente ora di cambiarla.

Un altro ancora meno accurato è quello di misurare a vista. Appoggiare la bicicletta contro una parete, rivolgersi verso l’esterno e assicurare che la catena sia spostata sul più piccolo pignone posteriore e più grande anteriore. Ora prendi la catena tra il pollice e l’indice alla posizione di 3° e tira verso di te dolcemente. Se la ruota di scorrimento inferiore del deragliatore posteriore si sposta, è tempo di una nuova catena. Se, tuttavia, puoi tirare la catena abbastanza lontano per vedere tutto o gran parte del dente, è tempo per una nuova cassetta.

Clicca qui per vedere una selezione di catene da STRADA/MTB in offerta


Ci sono due tipi di catena BMX – tradizionali e semi-link .

Le catene tradizionali utilizzano la stessa configurazione del collegamento link esterno come altre catene stradali e MTB, per cui essenzialmente un collegamento è costituito da due “mezzi legami”, interni ed esterni. Questi sono i tipi più comuni di catene BMX presenti su tutti i tipi di biciclette.

Le catene a semi-link fatte da collegamenti identici che hanno una spessore e una sottile estremità. Hanno la larghezza standard della catena (equivalente al collegamento esterno di una catena tradizionale), e il collegamento si restringe all’estremità, che è la larghezza equivalente del collegamento interno di una catena tradizionale. La logica che sta alla base dello sviluppo delle catene a semi-link è che bisogna rimuovere meno materiale al fine di accorciarle – un mezzo collegamento piuttosto che due semi-collegamenti – così è possibile una regolazione più precisa e i ciclisti possono ottenere la posizione della ruota posteriore a loro preferenza.

Dimensioni catena BMX

La maggior parte delle catene BMX – sia tradizionali che a semi-link – sono della larghezza standard di 1/8″ ovvero 0,31 cm. Sono disponibili catene più strette da 3/32″ ovvero 0,24 cm per i piloti in cerca di riduzione di peso, come le catene da 3/16″ ovvero 0,48 cm più pesanti ma per la maggior parte degli utilizzato è uno standard soddisfacente.
Le catene vengono vendute in lunghezze standard di 96, 98 o 112, quindi sarà necessario utilizzare uno strumento a catena per ottenere la giusta dimensione prima dell’installazione.

Clicca qui per vedere una selezione di catene da BMX in offerta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.