Andare in bici con Zwift, il simulatore di corse per realtà virtuale

Il software per l’indoor cycling attraverso dei sensori permette di visualizzare su uno schermo il nostro andamento e di sfidare con un avatar gli altri utenti

 

tu lo conosci Zwift? A voler spiegare le cose per come stanno possiamo definirlo come un software per l’indoor cycling. Ma in realtà è molto di più. È una comunità di appassionati che si diverte a condividere allenamenti e gare in maniera virtuale. Gioco, fitness e social unito insieme.

 

Come funziona Zwift. Senza dilungarsi troppo, Zwift è un software pensato per chi ama andare in bici sui rulli a casa o in palestra. Grazie a uno schermo vediamo il nostro avatar svolgere l’attività in base al nostro ritmo. Possiamo fare una sgambata con un amico lontano, o partecipare a una vera e propria gara contro altri utenti. Possiamo anche scegliere il percorso che preferiamo. Non c’è bisogno di attrezzature di ultima generazione, i sensori sono infatti applicabili su quasi tutte le biciclette da corsa con rulli. Ovviamente questi sensori cambiano la difficoltà in base al percorso scelto. Se siamo in salita, pianura o discesa.

Qui trovi l’elenco di rulli e accessori compatibili con Zwift

06 APRILE 2020Ecco dei link diretti alla pagina degli home trainer di negozi che hanno ancora disponibilità:

 Amazon: https://amzn.to/3bbe6a

 

Prezzi e vantaggi

Risultati immagini per zwift

 

Abbonarsi a Zwift è semplice e costa circa 10 dollari al mese. Non è pensato solo per gli esperti di ciclismo, anzi è possibile scegliere tra percorsi e allenamenti anche per principianti. Non è ancora molto famoso anche se gli utenti sono molto contenti delle funzioni del servizio, tanto che la media di un allenamento per utente è più lunga di un’ora. Un dato significativo se consideriamo che parliamo di un esercizio comunque indoor. Il suo punto di forza è l’aspetto del gioco e la voglia di superare i propri limiti o di battere gli avversari.

 

Il futuro del fitness con la gamification

Risultati immagini per zwift
L’interfaccia di Zwift

Uno dei problemi principali per lo sviluppo di Zwift è l’utilizzo di mezzi e tecnologie ancora non così diffusi. Non tutti gli appassionati hanno dei rulli e non tutti vogliono allenarsi in palestra o al chiuso. L’aspetto della sfida, però, potrebbe portare benefici a Zwift. Avere un profilo con l’avatar e le statistiche personali, sfidare gli altri, scegliere la marca e il tipo di bici e anche i colori di maglia. E in questo senso l’azienda punta a migliorarsi inserendo entro il 2017 nuovi aspetti come baffi, pizzetto, gioielli e simili e introducendo l’interazione vocale durante la corsa. Il progetto finale di Zwift è poi quello di trasformare tutto in un app per mobile, inizialmente disponibile solamente per iOS, facilitando l’utilizzo del servizio. Un aspetto che potrebbe allargare il campo anche alla maratona. Non è un caso che la startup abbia ricevuto ultimamente 25 milioni di dollari di finanziamenti. Non si sa con precisione il nome dei “benefattori” ma pare provengano da una famosa azienda con sede a Londra impegnata tra le altre cose nel settore dei videogiochi.

 

 

Possibili sviluppi futuri

È probabile che Zwift punti forte sulla realtà virtuale anche se è ancora difficile ipotizzare l’uso dei visori per sessioni lunghe di allenamenti o gare in VR. È più probabile invece lo sviluppo e la partnership con palestre e aziende produttrici di cyclette e tapis roulant per inserire l’applicazione direttamente al loro interno. Il CEO Eric Min dice di voler creare la piattaforma di fitness esistente più attiva sui social. Inoltre Min gioca sul fattore sicurezza per i ciclisti indoor. Nessun problema con auto, orari o zone poco raccomandabili.

 


PER POTER UTILIZZARE ZWIFT SONO NECESSARI:

 

  • un PC Mac non troppo obsoleti
  • Rulli compatibili con Zwift
  • Sensori di velocità ANT+ o Bluetooth (cadenza,potenza cardio sono opzionali)
  • Per i sensori ANT+ serve anche un dongle ANT+, che è una specie di mini chiavetta USB da collegare al computer. Il suo scopo è quello di leggere i dati in partenza dalla bici e convertirli per l’utilizzo nel programma.Se necessitate del dongle ANT+, si consiglia anche l’acquisto di una prolunga USB maschio / femmina per lasciare il dongle ANT+ il più vicino possibile ai sensori

 

  • Per prima cosa è necessario scaricare il programma al seguente link www.zwift.com/download
  • Selezionare la versione relativa al proprio sistema operativo (Windows, Mac o iOS)
  • Comincia il download, attendete che il file venga scaricato e procedete all’installazione.
  • Una volta installato, aprite il programma, vi chiederà di registrare un nuovo utente con uno username e una password a vostra scelta, con tali credenziali potrete entrare nel vostro profilo MyZwift dove vengono raccolti i dati del vostro profilo
  • Terminato questo processo, arriverete nella schermata di collegamento dei sensori


A questo punto dovrete collegare il dongle ANT + oppure attivare il bluetooth, in base ai sensori che montate sulla vostra bici

  • Sarà necessario avere il dongle ANT + collegato al pc con una prolunga, in modo da lasciarlo il più vicino possibile al sensore di velocità/cadenza, potenza e fascia cardio (opzionali)
  • Scegliere la lingua italiana.
  • Una volta inserito il dongle ANT + nel PC o attivato il bluetooth, per ogni sensore da collegare bisognerà cliccare sul pulsante “Ricerca” posto sotto ciascun sensore (come da Immagine 1)
  • In pochi secondi il sensore sarà riconosciuto e associato.
  • Nella schermata successiva si potrà scegliere il tipo di allenamento da seguire: attualmente è disponibile l’allenamento libero in tre distinte location WatopiaLondra e percorso UCI 2015 Richmondallenamenti predefiniti (i workout con molte tabelle con obbiettivi tipo migliorare la potenza o la velocità) e gli eventi (tra cui le pedalate o le gare), cui si può partecipare previa iscrizione attraverso l’app Zwift Mobile Link (con la quale app si può anche interagire con il Zwift mentre si pedala), disponibile per i dispositivi Android e iOS. Troverete vicino ad ogni evento delle lettere (A,B,C,D,E)A e B sono per gli atleti più allenati, C e per quelli di medio livello ed E per tutti. Scelto il tipo di allenamento, siamo liberi di dare l’OK. Adesso vedremo comparire il nostro avatar (premendo il Tasto MENU in basso a sinistra dello schermo, poi potremo scegliere la divisa, bici e altre caratteristiche, Immagine 3)
  • Adesso potete iniziare a pedalare!

 

 

  • IMPORTANTE: Comunque tutte le specifiche che riguardano i rulli compatibili e le specifiche dei PC o Mac li trovate qui

Sito web ufficiale: https://zwift.com/

29 pensieri riguardo “Andare in bici con Zwift, il simulatore di corse per realtà virtuale

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: